Notti Orfeoniche – Estate 2020

Arena Orfeonica Di Broccaindosso e Làbas presentano:

💥 NOTTI ORFEONICHE 💥
✮ dal 1 luglio al 4 settembre ✮

La rassegna L’estate dell’Orfeonica, che si svolge annualmente nel cortile di Via Broccaindosso 50, si arricchisce quest’anno della collaborazione con Làbas, Ateliersi e altre associazioni del territorio, nel pieno esercizio di cooperazione dal basso tra diversi attori sociali.
La rassegna fa parte di Bologna Estate 2020, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica e si svolgerà tra lo splendido cortile dell’ Arena Orfeonica Di Broccaindosso e il Quadriportico di Vicolo Bolognetti, aree aperte che molto si prestano ad essere attraversate in libertà e sicurezza.
Abbiamo voluto creare una sinergia tra diverse realtà, condividendo gli spazi e la programmazione di iniziative, per promuovere il valore della messa in comune e della riappropriazione di una nuova normalità. Ciò che pensiamo dopo questi mesi di lockdown è infatti che non possiamo tornare alla normalità di prima, ma dobbiamo tutti insieme costruire un mondo più accogliente, attento alle fragilità del prossimo, sensibile a ciò che ci sta intorno. Questo il messaggio della rassegna estiva “Notti Orfeoniche”.

❗ IN AGGIORNAMENTO: PROSSIMAMENTE PUBBLICHEREMO ANCHE IL PROGRAMMA DI AGOSTO E QUELLO DI SETTEMBRE ❗

🔴 PROGRAMMA LUGLIO:

✦ 1 luglio – (evento speciale – 25 anni) L’Odio di Mathieu Kassovitz (Francia, 1995) 95′
24 ore nella vita di tre giovani nella banlieue parigina il giorno dopo del pestaggio del sedicenne Abdel Ichah durante un interrogatorio di polizia. Inizio ore 21.30, ingresso € 4 (prenotazioni a: 331 1202761 – 349 6790250)

8 luglio – Che fare quando il mondo è in fiamme? di Roberto Minervini (IT- USA – Francia, 2019) 123′
In collaborazione con Cineteca di Bologna e Valmyn.
Tre storie parallele di individui che a Tremé, quartiere nero di New Orleans, lottano ogni giorno per la giustizia, la dignità, la sopravvivenza. Inizio ore 21.30, Ingresso € 4 (prenotazioni: 331 1202761 – 349 6790250)

✦ 9 luglio – Il piccolo Nicolas e i suoi genitori di Laurent Tirard (Francia, 2010) 90′
Amato in famiglia, benvoluto dai propri compagni di scuola, il piccolo Nicolas vive una vita felice. Ma un giorno una conversazione tra i suoi genitori, lo induce a pensare che sia in arrivo un altro fratellino… Inizio ore 21.30, Ingresso a offerta libera (prenotazioni: 331 1202761 – 349 6790250)

10 luglio – Tomboy di Céline Sciamma (Francia, 2011) 82
Il microcosmo dei bambini visto con tenerezza e acume, senza facili semplificazioni. Inizio ore 21.30, Ingresso a offerta libera (prenotazioni scrivi a: 331 1202761 – 349 6790250)

✦ 14 luglio – Prove aperte – Komos – Coro Gay di Bologna.
Komos è il primo coro LGBTQI a voci maschili d’Italia, fondato nel 2008 da Paolo V. Montanari. Costituitosi in associazione nel luglio del 2012. Diretto dal Maestro Nicola Mainardi, dal 2012 è un’associazione aperta a tutti, apartitica e aconfessionale, con l’obiettivo di fornire una rappresentanza musicale della comunità LGBTQ e diffondere tramite la musica un messaggio di uguaglianza e inclusione.Il repertorio del Komos spazia dalla musica profana rinascimentale e barocca, passando per la lirica e la musica popolare italiana fino al pop internazionale. Inizio ore 21, ingresso a offerta libera

✦ 15 luglio – Fa’ la cosa giusta di Spike Lee (USA, 1989) 113′
Nel quartiere di Brooklin, Mookie lavora nella pizzeria dell’ italo-americano Sal. Nell’arco di 24 ore un vortice di eventi cambierà la sua vita. Inizio ore 21.30, Ingresso € 4 (prenotazioni a: 331 1202761 – 349 6790250)

✦ 16 luglio – Fiabe-contro-fiabe (Bacchilega Editore, 2020)
Reading- presentazione del libro di Elena Buccoliero con Elena Buccoliero, Alberto Urro e Andrea Trombini. Elena Buccoliero attraversa ruoli e passioni tesa nell’esecuzione di un unico disegno. Che il pretesto sia una formazione o un articolo, un’udienza o un laboratorio narrativo, gira e rigira fa sempre le stesse cose: ascoltare e raccontare storie. Collabora con ww.azionenonviolenta.it eww.ubiminor.org. Inizio ore 21, ingresso a offerta libera

✦ 17 luglio – Il Nano Rapito (Damster Edizioni – Edizioni del Loggione, 2019)
Presentazione del libro di Lorena Lusetti. Nonostante l’avversione dell’investigatrice Stella Spada ad uscire dalle mura della città di Bologna, in questa nuova indagine si sposta a Badi, un paese dell’Appennino bolognese sul lago di Suviana. Qui è stata chiamata ad indagare sulla morte di alcuni componenti della famiglia Doria, trovati annegati nel lago. Nel frattempo ha alcuni altri casi da portare a termine, come ad esempio la sparizione del nano Orfeo dall’aiuola della Arena Orfeonica. Attorno a lei molti personaggi e molti misteri famigliari. Stella dice di essere cambiata, o almeno ci sta provando, ma sarà vero? Lorena Lusetti nasce e vive a Bologna. Scrive romanzi e racconti prediligendo il genere giallo e il noir. Stella Spada è la protagonista di molti suoi romanzi. Inizio ore 21, ingresso a offerta libera.

✦ 18 luglio – Hip Hop Laboratorio – La Zecca
In collaborazione con la serigrafia Hunda Làbas. Entrata da Vicolo Bolognetti 2, dalle 16 alle 20, ingresso gratuito (prenotazioni a 331 1202761 – 349 6790250)

21 luglio – Prove aperte – Coro Alberani
Il coro “Antonella Alberani”, nato nel 2011 è una delle attività de “Il Seno di Poi-OdV”, associazione nata a Bologna nel 2006, che aiuta e sostiene le donne operate di cancro al seno. Il Coro, a voci femminili, è composto da 25 coriste, ha un repertorio misto di canti popolari italiani, inglesi, sudafricani, macedoni, brani classici che spaziano dal medioevo all’800 e pezzi jazz. Il Coro è diretto dal Maestro Gian Marco Grimandi. Quando, nel Settembre del 2011, un gruppo di 20 ragazze “vintage” si presentò nella sala prove, nessuna si poneva la domanda di che cosa sarebbe stato del nascendo coro da lì in avanti. Inizio ore 21, ingresso a offerta libera.

✦ 21 luglio Alinea
Alinea, l’andare a capo, il ricrearsi e il riscoprirsi attraverso la sperimentazione e la contaminazione di diversi generi musicali e culturali. Uno spettacolo il cui tema centrale è l’identità e la continua ricerca interiore, esplorare spazi remoti della nostra mente, osservarsi dall’interno, immedesimarsi e rispecchiarsi. In collaborazione con il Collettivo S.O.L.E. Il Collettivo S.O.L.E. nasce per ricordare SOLE LEVATO, amatissima amica, eclettica artista e musicista di Bologna dalla grande socialità. Il progetto Soul Original Love Experience si propone di promuovere la musica, sensibilizzare sul tema della salute mentale, creare sinergie e comunità. Entrata da Vicolo Bolognetti 2, apertura 20.30 spettacolo ore 21, info: souloriginalloveexperience@gmail.com

✦ 22 luglio – I Am Not Your Negro di Raoul Peck (USA- Belgio- Francia- Svizzera, 2016) 93′
Documentario sulla condizione della popolazione africana-americana vista attraverso le parole di James Baldwin e i suoi scritti su Medgar Evers, Malcom X e Martin Luther King. Inizio ore 21.30, Ingresso € 4 (prenotazioni a: 331 1202761 – 349 6790250)

23 luglio – Shock’em All|La Sbrindola Roue Cyre, musica, non-sense
“La Sbrindola porta caos, anarchia, ilarità e tecnica estrema” Lo spettacolo Shock ‘em all nasce prima di tutto dall’amicizia ed incontro tra due incredibili ed estroverse personalità. Lo spettacolo inizia a prendere forma nel 2008, durante un viaggio in Ungheria, nel quale incomincia una grandiosa amicizia e collaborazione tra i due artisti. Punto focale per la storia dello spettacolo, l’incontro nella capitale ungherese con Fabrizio il Gorilla, durante la notte di capodanno. Il gorilla Fabrizio entra da subito nel ruolo di mente pensante e -Deus ex machina- dello show…L’incontro artistico tra i due attori e si manifesta con la fusione tra le loro tecniche: una forsennata ed incredibile ricerca musicale e ritmica da una parte, una estroversa, corporea, energetica tecnica di giocoleria dall’altra. Il tutto ha portato alla creazione di uno spettacolo di allucinante livello energetico e di imprevedibile delirio, di grande coinvolgimento per il pubblico. Da quel momento in poi tale spettacolo, sempre in evoluzione, ha riscosso un successo enorme, vedendosi programmato anno dopo anno in tutti i più importanti festival del settore, in oltre 22 paesi del mondo. Spettacoli ore 18 e ore 21. ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria – tel. 3534098322 dalle 16 alle 20

✦ 24 luglio – Serata in reading con Nicole De Leo
Nicole De Leo è un’attrice, attivista LGBT e membro del direttivo del MIT (Movimento Identità Trans) di Bologna, di cui è stata anche Presidente. Il teatro la ha accompagnata tutta la vita, interprete anche in alcuni film e documentari. Un viaggio da Amleto con Franco Branciaroli alla Locandiera di Marinella Anaclerio. Ha viaggiato e continua a farlo, ma Bologna è il luogo dove ha deciso di vivere e respirare. Inizio ore 21, ingresso a offerta libera.

28 luglio – Prove aperte – Corale Orfeonica
Nel 2019 rinasce la Corale Orfeonica che aveva caratterizzato la vita di via Broccaindosso da metà Ottocento a metà Novecento e che ha ispirato il nome del cortile. Il coro è composto da appassionati che non necessariamente conoscono la musica e sono intonati. Sotto la guida del maestro Gian Marco Grimandi tutto è possibile… Il desiderio è quello di creare, a partire da settembre in collaborazione con le scuole del territorio. Inizio ore 21, ingresso a offerta libera.

✦ 28 luglio – Compagnia Icore- Arañas. Capitolo II: Acatisia/Movimento
Lo spettacolo sarà il frutto di un laboratorio che si terrà presso Làbas nei giorni 24 e 26 luglio
Entrata da Vicolo Bolognetti 2, apertura 20.30 spettacolo ore 21
info: fb Compagnia Icore

✦ 29 luglio – Furore di John Ford (USA, 1940) 129′, b/n
Primi anni 30′ della grande Depressione americana. Un uomo uscito di prigione scopre che la terra della sua famiglia è stata espropriata dalle banche. Parte così il viaggio verso la California lungo la Route 66. Ingresso € 4 (prenotazioni a: 331 1202761 – 349 6790250)

✦ 30 luglio – Ateliersi presenta “Non stare ferma nel vento”
Reading poetico e musicale di e con Fiorenza Menni, progetto sonoro di Fiorenza Menni e Giulia Formica, alla batteria Giulia Formica. Attraverso un’interpretazione originale dei loro versi, l’attrice coinvolgerà il pubblico nell’emozione delle più radicali posizioni delle autrici come Alejandra Pizarnik, Emily Dickinson, Anne Sexton, Claudia Rankine e Rupi Kaur, scelte per la loro capacità di essere dirompenti, indipendenti e innovative. Si è voluto, seguendo questa traccia, far emergere quali mondi diversi queste donne hanno immaginato e desiderato. Quali nuovi, diversi modi di vivere o immaginare la vita ci hanno indicato? Aperture ore 21, ingresso € 3, info: info@ateliersi.it

31 luglio – Reading Calvino, con Olga Durano e Andrea Trombini
Brani tratti dalle opere del grande scrittore e intellettuale italiano. Inizio ore 21, ingresso a offerta libera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...